Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Sono stati studiati i diversi valori di pressione arteriosa nella fase subacuta dell’ictus ischemico per determinare se possano prevedere il risultato clinico. Sono stati arruolati in uno studio os ...


Gli effetti di un precoce posizionamento verticale nella fase acuta dell'ictus ischemico sulla pressione sanguigna e sull'esito funzionale non sono stati precedentemente esaminati.È stata esegu ...


La prognosi di mortalità o invalidità ( esiti sfavorevoli ) dopo ictus attraverso modelli clinici validati potrebbe essere migliorata con l'aggiunta della misurazione di biomarker ematic ...


Mancano dati recenti che quantifichino l'effetto dell'attacco ischemico transitorio ( TIA ) sulla sopravvivenza, e i dati attuali non tengono in considerazione la sopravvivenza attesa.I dati di 22.157 ...


È noto che il rischio di ictus dopo bypass coronarico ( CABG ) aumenta notevolmente con l'età.Negli ultimi anni, l'età dei pazienti operati è aumentata e la concomitante te ...


Una storia di depressione può essere associata a un aumentato rischio di ictus. L'obiettivo di uno studio è stato determinare l'associazione tra depressione e rischio di ictus effettuand ...


Gli alti tassi di eventi ictali in pazienti trattati con stenting dell'arteria carotide nello studio CREST ( Carotid Revascularization Endarterectomy Versus Stenting Trial ) hanno generato un’ip ...


Si è cercato di descrivere l'associazione tra spiritualità, ottimismo, fatalismo e sintomi depressivi con la gravità dell'ictus iniziale, la recidiva di ictus e la mortalità ...


Negli studi che hanno coinvolto pazienti con ictus, alti livelli di attività fisica pre-ictus sono stati associati con migliori esiti funzionali. Tuttavia, gli studi prospettici che hanno valut ...


Anche se l'obesità è un fattore di rischio stabilito per il verificarsi di un ictus primario, poco si sa circa l'impatto dell'obesità basale sul rischio vascolare ricorrente tra i ...


Sono disponibili dati limitati riguardo al risultato di angioplastica / stenting per l’occlusione aterosclerotica subacuta dell'arteria intracranica, spesso associata a un progressivo sviluppo d ...


Sebbene la calcificazione dell’arteria intracranica sia stata segnalata per essere un fattore di rischio per l'ictus ischemico, le implicazioni prognostiche della calcificazione dell’arter ...


L’ormone stimolante gli alfa-melanociti ( alfa-MSH ) è un neuropeptide di produzione endogena, derivato dal precursore stesso dell’ormone adrenocorticotropo. L’alfa-MSH ha pro ...


Gli effetti congiunti dei differenti fattori di stile di vita sul rischio di ictus sono ancora in qualche misura poco chiari, soprattutto per quanto riguarda l'ictus emorragico.Sono stati studiati in ...


E' stato studiato se incrociare le gambe può essere un indicatore prognostico nei pazienti con ictus grave.In uno studio controllato prospettico osservazionale, sono stati osservati pazienti co ...