Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Gli effetti e i rischi della trombectomia endovascolare da 6 a 24 ore dopo l'insorgenza dell'ictus dovuto all'occlusione dell'arteria basilare non sono stati ampiamente studiati. In uno studio cond ...


Una relazione causale tra l'uso di statine a lungo termine e il rischio di emorragia intracerebrale ( ICH ) rimane non ben definita. È stata studiata l'associazione con l'uso di statine prima del ri ...


Le linee guida raccomandano i farmaci antitrombotici come prevenzione secondaria per i pazienti con ictus ischemico o attacco ischemico transitorio ( TIA ) in giovane età, sulla base dei risultati di ...


Le attuali lineeguida raccomandano l'uso della trombectomia meccanica ( MT ) più trombolisi per via endovenosa ( nota anche come terapia ponte; BT ) per i pazienti con ictus con occlusione dei grandi ...


La gestione ottimale dei pazienti con stenosi carotidea grave asintomatica è incerta, a causa dei progressi nell'assistenza medica e della mancanza di dati contemporanei che confrontino il trattamento ...


Si ritiene che l'ipertrigliceridemia promuova la patologia aterosclerotica, ma il suo ruolo nell'ictus non è stato ben definito. È stato valutato il contributo dell'ipertrigliceridemia al rischio va ...


I pazienti con ictus dovuto a emorragia intracerebrale ( ICH ) spontanea ( non-traumatica ) sono a rischio di emorragia intracerebrale ricorrente, ictus ischemico e altri gravi eventi vascolari. Son ...


Per verificare l'ipotesi secondo cui il trattamento con trombolisi intravenosa ( IVT ) prima della trombectomia endovascolare ( EVT ) sia associato a esiti migliori nei pazienti con ictus da occlusion ...


Si è determinato se l'infiammazione della placca carotidea identificata dalla 18 F-Fluorodesossiglucosio [ ( 18FDG )-PET ] sia associata a ictus ricorrente tardivo ( a 5 anni ). È stata effettuata ...


Una percentuale di pazienti con ictus embolico di origine indeterminata presenta fibrillazione atriale silente o sviluppa fibrillazione atriale dopo la valutazione iniziale. Una migliore comprension ...


Tra i pazienti asintomatici con grave stenosi dell'arteria carotidea ma nessun ictus recente o ischemia cerebrale transitoria, lo stenting dell'arteria carotidea ( CAS ) o l'endoarteriectomia carotide ...


Si è ipotizzato che l'occlusione chirurgica dell'appendice atriale sinistra prevenga l'ictus ischemico nei pazienti con fibrillazione atriale, ma ciò non è stato dimostrato. La procedura può essere es ...


Dopo un ictus minore non-cardioembolico è raccomandato il doppio trattamento antiaggregante ( DAPT ) con Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) più Clopidogrel ( Plavix ) per un tempo limitato. È stat ...


Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ) sono ampiamente impiegati per trattare la depressione post-ictus, ma sono associati a una maggiore incidenza di prima emorragia int ...


Dall'approvazione degli inibitori orali del fattore Xa, ci sono state preoccupazioni riguardo alla capacità di neutralizzare i loro effetti anticoagulanti dopo emorragia intracranica ( ICH ). Divers ...