Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Alcol"

L’efficacia e la sicurezza del Warfarin ( Coumadin ) sono associate al tempo nel range terapeutico con un rapporto internazionale normalizzato ( INR) di 2-3. Nello studio RE-LY ( Randomised Evaluation ...


Sono state determinate le associazioni tra microsanguinamenti cerebrali e rischio di ictus ischemico ricorrente ed emorragia intracerebrale dopo ictus ischemico o attacco ischemico transitorio ( TIA ) ...


I pazienti con emorragia intracerebrale hanno differenze correlate al sesso nelle caratteristiche demografiche, nella localizzazione della emorragia e nei fattori di rischio vascolare, ma non nella cu ...


Nel 2015, cinque studi randomizzati hanno dimostrato l'efficacia della trombectomia endovascolare nel corso di cure mediche standard in pazienti con ictus ischemico acuto causato da occlusione delle a ...


Il rischio di emorragia intracerebrale aumenta di nove volte per gli uomini e le donne con ipertensione non-trattata, rispetto ai soggetti con ipertensione trattata. E’ stato valutato il rischio d ...


È stato intrapreso uno studio caso-controllo basato sulla popolazione per esaminare una relazione dose-risposta tra assunzione di alcol e rischio di ictus ischemico in pazienti coreani che avevano pre ...


È stato utilizzato uno studio clinico prospettico per esaminare i rischi conferiti dalla sindrome metabolica e dal diabete mellito per l’ictus ricorrente nella coorte dello studio SPS3 ( Secondary Pre ...


Tra i pazienti con occlusione vasale prossimale nel circolo anteriore, il 60-80% muore entro 90 giorni dalla insorgenza dell'ictus o non riconquista l'indipendenza funzionale nonostante il trattamento ...


La mortalità dopo primo ictus, e in particolare dopo recidiva di ictus, e i predittori di mortalità a lungo termine nei pazienti giovani e di mezza età con ictus non sono ben noti. È stato valutato ...


Gli effetti congiunti dei differenti fattori di stile di vita sul rischio di ictus sono ancora in qualche misura poco chiari, soprattutto per quanto riguarda l'ictus emorragico.Sono stati studiati in ...


La malattia coronarica è una significativa causa di morbilità e mortalità in pazienti con ictus.Alcuni pazienti con coronaropatia asintomatica potrebbero trarre beneficio da una s ...


Il contributo di vari fattori di rischio all’ictus a livello mondiale non è noto, soprattutto nei Paesi a basso e medio reddito.É stato condotto uno studio allo scopo di stabilire l’associazione tra f ...


I pazienti con ictus emorragico e ictus ischemico sono stati confrontati per quanto riguarda la gravità, la mortalità e i fattori di rischio cardiovascolare. I dati sono stati ottenuti d ...


La sindrome metabolica, un insieme di alterazioni del metabolismo del glucosio e dell’insulina, obesità e distribuzione addominale di grasso, dislipidemia e ipertensione, è associa ...


Precedenti studi clinici hanno indicato che la sindrome da apnea ostruttiva notturna può rappresentare un importante fattore di rischio per l’ictus. Non è stato, tuttavia, determin ...