Vertigini
Neurobase.it
Xagena Mappa
Tumori testa-collo

Trattamento endovascolare negli anziani con ictus ischemico acuto nel registro MR CLEAN


Sono stati esaminati gli esiti clinici negli anziani con ictus ischemico acuto trattati con trombectomia endovascolare.

Sono stati inclusi pazienti consecutivi ( 2014-2016 ) con una occlusione della circolazione anteriore sottoposti a trombectomia endovascolare dal Registro multicentrico MR CLEAN ( Randomized Clinical Trial of Endovascular Treatment for Acute Ischemic Stroke in the Netherlands Registry ).

È stato valutato l'effetto dell'età ( dicotomizzata a 80 anni e oltre e come variabile continua ) sul punteggio della scala Rankin modificata ( mRS ) a 90 giorni, emorragia intracranica sintomatica ( sICH ) e tasso di riperfusione.

Dei 1.526 pazienti, 380 ( 25% ) avevano un'età maggiore o uguale a 80 anni ( qui indicati come adulti più anziani ).

Gli anziani hanno avuto un esito funzionale peggiore rispetto ai pazienti più giovani ( common odds ratio aggiustato acOR per uno spostamento del punteggio mRS verso un esito migliore 0.31 ).
Anche la mortalità è risultata più alta negli anziani ( 51% vs 22%, odds ratio aggiustato 3.12 ).

Non ci sono state differenze nella proporzione di pazienti con punteggi mRS da 4 a 5, o emorragia intracranica sintomatica, o tassi di riperfusione.
Il successo della riperfusione è stato più fortemente associato a uno spostamento verso un buon esito funzionale negli adulti più anziani rispetto ai pazienti più giovani ( acOR 3.22 vs 2.00, P interazione=0.026 ).

L'età avanzata è associata a un aumentato rischio assoluto di esito clinico sfavorevole, mentre il beneficio relativo di una riperfusione riuscita sembra essere maggiore in questi pazienti.
Questi risultati dovrebbero essere presi in considerazione nella selezione degli anziani per trombectomia endovascolare. ( Xagena2020 )

Groot AE et al, Neurology 2020; 95: 131-139

Neuro2020



Indietro