Neurobase.it
Tumori testa-collo
XagenaNewsletter
Xagena Mappa

I pazienti con ictus e comorbilità psichiatriche presentano più bassi tassi di rivascolarizzazione carotidea


Si è determinato se la malattia mentale sia associata a tassi più bassi di endoarteriectomia carotidea ( CEA ) / stenting dell'arteria carotidea ( CAS ) dopo ictus a causa della stenosi carotidea.

In uno studio retrospettivo trasversale, sono stati identificati casi di ictus ischemico dovuti a stenosi carotidea nel 2007–2014 Nationwide ( National ) Inpatient Sample.
Le condizioni psichiatriche sono state identificate dai codici diagnostici secondari ICD-9-CM per schizofrenia / psicosi, disturbo bipolare, depressione, ansia o disturbi da uso di sostanze.
È stata testata l'associazione tra condizioni psichiatriche e CEA / CAS, controllando per fattori demografici, clinici e ospedalieri.

Tra 37.474 casi di ictus inclusi, 6.922 ( 18.5% ) avevano una comorbilità psichiatrica.

La presenza di qualsiasi condizione psichiatrica era associata a probabilità inferiori di CEA / CAS ( odds ratio aggiustato, aOR 0.84 ).
La schizofrenia / psicosi ( OR 0.72 ), depressione ( OR 0.8 3) e disturbi da uso di sostanze ( OR 0.73 ) sono stati ciascuno associati a minori probabilità di CEA / CAS.

L'associazione di malattia mentale e CEA / CAS era dose-dipendente: rispetto ai pazienti senza malattia mentale, i pazienti con più comorbilità psichiatriche ( OR 0.74 ) avevano una probabilità di CEA / CAS inferiore rispetto a quelli con solo una comorbilità psichiatrica ( OR 0.86, P per trend minore di 0.001 ).

Le probabilità di rivascolarizzazione carotidea dopo l'ictus sono risultate inferiori nei pazienti con malattia mentale, in particolare in quelli con schizofrenia / psicosi, depressione, disturbi da uso di sostanze e diagnosi psichiatriche multiple. ( Xagena2019 )

Bongiorno DM et al, Neurology 2019; 92: 2514-2521

Neuro2019 Psyche2019



Indietro