Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Clopidogrel e Aspirina per ictus ischemico acuto e attacco ischemico transitorio ad alto rischio


La terapia antiaggregante combinata con Clopidogrel ( Plavix ) e Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) può ridurre il tasso di ictus ricorrente durante i primi 3 mesi dopo un ictus ischemico minore o un attacco ischemico transitorio ( TIA ).
Una sperimentazione con la terapia di anti-aggregazione piastrinica in una popolazione cinese ha mostrato una riduzione del rischio di ictus ricorrente.
È stata testata la combinazione di Clopidogrel e di Aspirina in una popolazione internazionale.

In uno studio randomizzato, i pazienti con ictus ischemico minore o TIA ad alto rischio sono stati assegnati a ricevere Clopidogrel a una dose di carico di 600 mg al giorno 1, seguiti da 75 mg al giorno, più Aspirina ( a una dose da 50 a 325 mg al giorno ) o le stesse dosi di sola Aspirina.

L'esito primario di efficacia in una analisi tempo all'evento era il rischio di un composito di eventi ischemici maggiori, definito come ictus ischemico, infarto miocardico o morte per un evento vascolare ischemico, a 90 giorni.

In totale 4.881 pazienti sono stati arruolati in 269 siti internazionali.
Lo studio è stato interrotto dopo l'arruolamento dell’84% del numero previsto di pazienti perché il Comitato di monitoraggio dei dati e della sicurezza ha determinato che la combinazione di Clopidogrel e Aspirina era associata sia a un minor rischio di eventi ischemici maggiori che a un maggiore rischio di emorragia maggiore rispetto all’Aspirina da sola a 90 giorni.

Eventi ischemici maggiori si sono verificati in 121 pazienti su 2.432 ( 5.0% ) trattati con Clopidogrel più Aspirina e in 160 pazienti su 2.449 ( 6.5% ) trattati con Aspirina più placebo ( hazard ratio, HR=0.75; P=0.02 ), con la maggior parte degli eventi che si sono verificati durante la prima settimana dopo l'evento iniziale.
L'emorragia maggiore si è verificata in 23 pazienti ( 0.9% ) trattati con Clopidogrel più Aspirina e in 10 pazienti ( 0.4% ) trattati con Aspirina più placebo ( HR=2.32; P=0.02 ).

In conclusione, nei pazienti con ictus ischemico minore o TIA ad alto rischio, quelli che hanno ricevuto una combinazione di Clopidogrel e Aspirina hanno presentato un rischio inferiore di eventi ischemici maggiori ma un rischio maggiore di emorragia maggiore a 90 giorni rispetto a quelli che hanno ricevuto solo l'Aspirina. ( Xagena2018 )

Claiborne Johnston S et al, N Engl J Med 2018; 379: 215-225

Neuro2018 Farma2018


Indietro