Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Attacco ischemico transitorio"

La terapia antiaggregante combinata con Clopidogrel ( Plavix ) e Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) può ridurre il tasso di ictus ricorrente durante i primi 3 mesi dopo un ictus ischemico minore o un ...


Nei pazienti asiatici con ictus ischemico o attacco ischemico transitorio ( TIA ) con malattia dei piccoli vasi estesa, il Cilostazolo non è inferiore all'Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) nel ...


Lo studio IRIS ( Insuline Resistance Intervention after Stroke ) ha dimostrato che Pioglitazone ( Actos ) riduce il rischio di un esito composito di ictus o infarto del miocardio tra i pazienti non-di ...


Tenecteplase ( Metalyse ) è un nuovo agente trombolitico con alcuni vantaggi farmacologici rispetto ad Alteplase ( Actilyse ). I precedenti studi di fase 2 su Tenecteplase nell'ictus ischemico acuto ...


Ticagrelor ( Brilique ) è una efficace terapia antipiastrinica per i pazienti con malattia aterosclerotica coronarica e potrebbe essere più efficace dell'Aspirina [ Acido Acetilsalicilico ] nel preven ...


I pazienti con ictus ischemico acuto minore o attacco ischemico transitorio ( TIA ) sono ad alto rischio di successivo ictus ed è necessaria una terapia antiaggregante più potente nell’ambito acu ...


Ticagrelor ( Brilique ) può essere una terapia antiaggregante più efficace dell'Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) nella prevenzione della recidiva e di eventi cardiovascolari in pazienti con ischemi ...


I pazienti con ictus ischemico o attacco ischemico transitorio ( TIA ) sono ad aumentato rischio di futuri eventi cardiovascolari nonostante le terapie preventive attuali. L'identificazione di insul ...


È stato confrontato l'effetto di Clopidogrel ( PLavix ) più Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) versus Aspirina da sola sull’esito funzionale e sulla qualità di vita nello studio CHANCE ( Clopidogrel ...


Le attuali lineeguida AHA/ASA ( American Heart Association / American Stroke Association ) identificano l'uso del Warfarin ( Coumadin ) come indicazione di classe IA nei pazienti con fibrillazione atr ...


Studi epidemiologici hanno indicato che un aumento delle concentrazioni plasmatiche di omocisteina totale potrebbe rappresentare un fattore di rischio per gli eventi vascolari maggiori, ma non è ...


Le statine riducono l’incidenza di ictus tra i pazienti ad aumentato rischio di malattia cardiovascolare. Lo studio SPARCL ( Stroke Prevention by Aggressive Reduction in Cholesterol Levels ) ha ...


L’FDA ( Food and Drug Administration ) dal 2003, sulla base dei risultati dell’Heart Protection Study, prevede l’impiego delle statine nell’ictus e nella malattia cerebrovascol ...


L’Acido Acetil-Salicilico ( Acido Acetilsalicilico, Aspirina, ASA ) è il farmaco di riferimento per la prevenzione secondaria di complicazioni vascolari in pazienti con storia di TIA o di precedente i ...


È stata effettuata una revisione sistematica e una meta-analisi sulla prevalenza del disturbo respiratorio nel sonno ( SDB ) dopo ictus. Sono stati selezionati studi clinici che riportavano la preva ...